Family

Quattro figli?Che paura!

Quattro figli?Che paura!

4-figli-che-paura

Questo non è un post,questo è uno sfogo.
Non vado mai al parco con i bambini da sola o meglio ci vado molto raramente , è un compito che lascio al padre, perché di norma mentre sono al parco cerco di sbrigare 1001 cose.

L’altro giorno invece siamo usciti un paio d’ore,e come sempre trovo quella persona che non mi conosce e alla scottante domanda:
-Quanti figli hai?-
Rispondo tranquillamente: -Quattro-

Qui ci vorrebbe una galleria di foto per farvi vedere le espressioni più disparate che vedo sulle facce della gente,ma voi utilizzate l’immaginazione raffiguratevi una via di mezzo tra l’urlo di Munch e la faccia sorpresa degli anime giapponesi!
Poi siccome la curiosità è femmina lì vengono fuori mille domande:
-Non lavori?-
Di solito non è nemmeno una domanda è una constatazione, non puoi lavorare con quattro figli!
-Hai chi aiuta in casa!-
Anche qui è un qualcosa di scontato. Se hai quattro figli devi avere la colf,ma scusate se prima dite che non posso lavorare come la pago la colf?
Vorrei sfatare qualche mito. Si può lavorare anche se si hanno figli, giuro si può fare. Ho un lavoro full time e faccio i turni,anche la notte, mi pesa, non lo nego, ma questo mi permette di seguire meglio tutti i bambini ed i loro impegni,dai compiti alle attività extra-scolastiche.
No,non ho una colf che mi aiuta in casa né mia madre né mia suocera,faccio tutto io insieme al mio compagno e non perché siamo i più fighi ,ma per il semplice fatto che non ci piace disturbare il prossimo e poi mi scoccerebbe molto pagare per farmi pulire casa, tornare dal lavoro e trovare tutto come l’avevo lasciato, i bambini sono piccoli, di età diverse e sono molto casinisti purtroppo!
Cucino, amo cucinare, chi mi segue su Instagram sa che ogni tanto pubblico qualcosa di mangereccio e anche qui sul blog potete trovare diverse ricette, che vi giuro le ho fatte io con le mie manine!
Faccio minimo una lavatrice da 8 chili al giorno, spesso due, stendo, piego e stiro (il meno possibile!).
Casa mia è più che dignitosa, magari qualcuno potrebbe pensare che viviamo tipo “sepolti in casa”.
I miei figli vanno a scuola tutti i giorni con il grembiule lavato e stirato.
Li porto in piscina, a catechismo, visite mediche varie, vado alle riunioni a scuola, porto Chiara a fare riabilitazione due o tre volte a settimana a 40 km da casa nostra.
Mi alzo alle sei tutte le mattine e la notte dormo male perché c’è sempre qualcuno che si sveglia e s’intrufola nel letto.
I miei figli possono invitare liberamente i loro amici a casa.
Quando posso cerco di trovare il tempo per lo Scrapbooking o per il cucito, scrivo sul mio blog, che agli occhi delle  altre mamme equivale a dire che ho tempo da perdere!
Questa sono io.Adesso vi dico cosa non sono.
– Non sono una madre che si ferma fuori dalla scuola a parlare con altre madri per almeno un’ora.
– Non vado al bar a fare la seconda-terza colazione con le amiche.
– Non vado in palestra (perché sono pigra!).
– Non vado dalla parrucchiera una volta a settimana.
– Non vado sistematicamente al parco tre ore tutti i pomeriggi.
– Non sto spalmata sul divano a guardarmi Uomini e Donne.
– Non sono schiava della mia casa.
– Non vivo la mia vita in funzione dello straccio e del ferro da stiro.
– Non mi faccio venire l’esaurimento nervoso se qualcuno suona il campanello all’improvviso.

Detto ciò oggi mi tocca proprio stirare,quindi vado!

Written by in / 12612 Views

58 Comments

  • Monny 8 Marzo 2019 at 00:54

    Ciao
    Avevo voglia di raccontarvi che alla fine è arrivata la quarta: chiara. Ora ha 10 mesi. Il mese dopo l’aborto di agosto 2017 il test era di nuovo positivo e dopo i timori iniziali sono stata super contenta. Buona vita a tutte.

    Reply
    • Francesca Menghi 18 Marzo 2019 at 11:02

      Monica è una bellissima notizia! Allora benvenuta Chiara 🙂 La vita di una famiglia numerosa è complessa e non priva di fonti di stress, ma ti da anche tanta soddisfazione. Un abbraccio.

      Reply
  • Denia 30 Gennaio 2018 at 00:47

    Ciao ho letto tutti i vostri commenti e che dire,vi invidio voi mamme di 4 o più figli , per il coraggio e perché anche io ne vorrei un quarto , ma il mio compagno non ne vuole proprio sapere, non ha tutti i torti, lui operaio io faccio le pulizie due ore e mezzo al giorno abbiamo 3 figli, 8 6 2 anni, il.desiderio è Forte ma va messo a tacere, sia per il mio compagno che per la gente, si perché molti stanno a criticare il fatto che non siamo benestanti e non possiamo dare ai nostri figli il meglio, un quarto sarebbe per loro farli vivere nella.miseria! Quante cose ci sarebbero da dire, se mai diventerò ricca avrò il mio quarto e anche quinto bimbo, a volte mi sento mamma di tanti bimbi!
    Intanto vi faccio un augurio a tutte splendide mamme , vi ammiRo

    Reply
    • Francesca Menghi 19 Febbraio 2018 at 15:57

      Ciao, scusami per il ritardo ho approvato, ma non ho risposto! Hai comunque una splendida famiglia e non ti curar certo dei commenti della gente, molti parlano a sproposito. L’unica cosa che conta è fare ciò che va bene per la vostra famiglia. L’aspetto economico non è trascurabile secondo me, quando sono piccoli secondo me si può fare, ma quando crescono aumentano le richieste, i costi della scuola non sono proprio trascurabili. Non sono una che pensa che ai figli bisogna dare tutto, anzi. Sono cosciente che il costo della vita qui da noi è quello che è. Gli aiuti per le famiglia numerose sono ridicoli rispetto ad altri paesi europei. Ti faccio comunque un grande in bocca al lupo per tutto.

      Reply
  • monny 19 Agosto 2017 at 12:14

    Eccomi qui solo per dire che purtroppo ieri ho iniziato ad avere perdite quindi è tutto finito alla 7 settimana. Me l’aspettavo perché alla visita di qualche giorno fa non si era visto niente. Però nonostante la paura e i timori iniziali mi ero già abituata all’idea e anziché sentirmi sollevata mi sento molto dispiaciuta. Pazienza. Buona vita a tutte

    Reply
    • Francesca Menghi 21 Agosto 2017 at 09:40

      monny mi dispiace molto 🙁
      Un aborto non è mai un’esperienza semplice, anche quando si tratta di una gravidanza imprevista.
      Ci credo che sei dispiaciuta. Un abbraccio e passa quando vuoi.

      Reply
  • monny 6 Agosto 2017 at 14:32

    Non ho mai scritto niente su questi forum ma ho tre bimbi due gemelli di tre anni e l’ultimo di sei mesi e una settimana fa ho scoperto di aspettare il quarto. Sono ancora nella fase di confusione e panico puro ma leggervi mi conforta

    Reply
    • Francesca Menghi 6 Agosto 2017 at 19:24

      Cara Monica benvenuta! Immagino lo shock e ti giuro immagino anche la paura e il panico, lo stesso che ho provato io quando ho scoperto di aspettare Sofia. Io mi sento di dirti che ce la puoi fare, sarà dura, non lo posso negare, ma noi donne troviamo sempre la forza. Non mi sono goduta l’ultima gravidanza perché l’ho vissuta con l’ansia e la paura di non farcela, non ci dormivo la notte, nove mesi d’insonnia, avevo pure paura di partorire! E invece Sofia adesso ha quasi quattro anni, ha un bellissimo carattere, è affettuosa, sempre sorridente, non posso nemmeno pensare alla nostra famiglia senza di lei. Ti mando un grande abbraccio e qui sul mio blog mi trovi sempre. C’è anche un bel gruppo su Facebook di famiglie numerose, te lo consiglio, si sta bene. Un saluto.

      Reply
  • Paola Iazzetta 6 Agosto 2017 at 07:53

    Scusa se mi permetto, ma se il tuo lavoro è full time, come fai a trovarti contemporaneamente nei luoghi dove accompagni i tuoi piccoli per le loro attività? Che lavoro è ? Io ho 4 bambini e nessun aiuto se non sporadico e certe volte mi sento davvero uno schifo….mio marito lavora tutto il giorno. …

    Reply
    • Francesca Menghi 6 Agosto 2017 at 09:17

      Ciao Paola, benvenuta. Io faccio l’infermiera e lavoro in ospedale, faccio i turni, mattina, pomeriggio e notte, smonto e riposo, di solito, senza contare eventuali malattie o turno da coprire all’ultimo minuto. Il mio compagno lavora dalle sette alle 14 e un giorno a settimana torna alle 18. Fare le notti, lavorare nei giorni di festa è pesante, però ci permette di organizzarci meglio con i bambini. Con Chiara che è disabile poi lui ha tre giorni al mese di congedo, che utilizza per accompagnarla a fare riabilitazione e di solito nei giorni che faccio mattina, così accompagna anche gli altri a scuola. È tutto un equilibrio sopra la follia…come dice Vasco! 4 figli sono impegnativi, a me quando litigano fanno venire l’esaurimento nervoso ad esempio. Non ti abbattere, quando vediamo tutto nero è tutto molto più difficile, io ho imparato ad apprezzare le piccole cose e vivo decisamente più serena. Un abbraccio.

      Reply
      • Paola Iazzetta 7 Agosto 2017 at 14:21

        Grazie mille per l’incoraggiamento e complimenti per la tua famiglia numerosa. Spesso è la mancanza di collaborazione da parte di mio marito a farmi avvilire…lui lavora dalle 7 alle 20:00 ha un’azienda di trasporto commerciale e il periodo non è dei migliori. La terza gravidanza è stata voluta ma la sorpresa che fossero gemelli è stata meravigliosa e terrificante allo stesso tempo. Ho 4 maschietti 9/6/e 8 mesi e ringrazio Dio che sono in salute. Mia madre è un medico e non ha molto tempo libero da dedicarci….a settembre saremo costretti a pagare una tata che resti con i gemelli mentre io accompagno i due grandi a scuola e a varie cose tipo catechismo. ….quest’estate niente vacanze e mi sono sentita in colpa nei confronti dei bambini che ci tenevano tanto 🙁 farò il possibile per trovare anche io l’equilibrio sopra la follia. ….sperando di non soccombere;-) buon proseguimento di vita e forza e coraggio.

        Reply
  • Silvia 27 Marzo 2017 at 21:16

    Ciao sono Silvia ho 32 anni e quattro bambini,Sara 6 anni e mezzo, Gioele 5, Nathan 3 e Adam 18 mesi.Ormai sono abituata anch’io alle varie facce anche schifate delle persone e mi rincuora sapere che succede anche a voi, a volte mi verrebbe tanta voglia di rispondere soprattutto qnd penso che faccio tutto da sola e non chiedo niente a nessuno eppure la gente si sente in diritto di farti mille domande quasi fosse una disgrazia! Io e mio marito li abbiamo voluti tutti quattro, certo ora mi rendo conto che gestire tutto è impegnativo perché faccio tutto io ma se tornassi indietro rifarei tutto e ringrazio Dio di averli!!a volte sentire che c’è qualcuno che capisce la mia situazione mi fa sentire che quello che faccio non è da incosciente ma è puro amore per la mia famiglia!!

    Reply
    • Francesca Menghi 1 Aprile 2017 at 16:41

      Cara Silvia benvenuta, complimenti! Sei una vera Wonder Woman, quattro bimbi così piccoli e di età ravvicinata, bravissima. Non so se ne avrei avuto la forza, già avere Matteo e Sofia che hanno solo due anni di differenza non è facile, o meglio non lo è stato prima, adesso piano piano vedo la luce in fondo al tunnel.
      Avere una famiglia numerosa è una sfida quotidiana e quando sento mamme di un solo figlio, max due che mi dicono che sono stanche e stressate il minimo che posso fare è alzare gli occhi al cielo 😉
      Un abbraccio.

      Reply
  • mara 6 Gennaio 2017 at 17:55

    Ciao a tutte. ..forse scrivo un po in ritardo..io ho due bambine di quasi due anni e di 8 mesi…e sono in lavori in corso per il terzo. ..la gente deve comunque sempre parlare. ..già per la seconda visto che si passa molto poco con la prima tutti a chiedere: ma ti è capitato? E vabbè dai sono cose che succedono. .. ma scherziamo? Io le mie figlie le ho volute e stravolute. ..ora se fossi incinta di nuovo immagino i commenti…”sicuramente l’hanno fatto perché vogliono il maschio bla bla

    Reply
    • Francesca Menghi 6 Gennaio 2017 at 23:26

      Cara Mara la gente parla sempre a prescindere, se fai solo un solo figlio, poverino, fai il figlio unico viziato, se ne fai due perché sono due, dal terzo in poi le battutacce si sprecheranno.
      Uno sceglie di avere la famiglia che ritiene giusto, alle volte consapevolmente altre volte semplicemente capita, come è successo a me per la quarta. Ho vissuto 9 mesi di ansia e angoscia perché credevo di non potercela fare e invece è andato tutto bene, Sofia ha tre anni e non posso immaginare questa casa, questa famiglia senza di lei. È stato veramente un dono inaspettato e sono. veramente grata per averlo ricevuto. In becco alla cicogna per la tua ricerca del terzo

      Reply
  • Paola 24 Agosto 2016 at 15:50

    Allora ho 40 anni, due bimbi di 8 e 5 anni e sono incinta di due gemelli che moooolto probabilmente sono maschi, aspetto la strutturale ma il gine mi sembra sicuro. Ebbene mi è stato detto perfino che ci sono cose peggiori nella vita….tipo le malattie! E che forse se avessi potuto sapere prima il sesso dei gemelli magari ci avrei pensato due volte prima di decidere di fare un terzo figlio che ovviamente speravo fosse femmina…..e bla bla bla.
    È inutile negare che mi sarebbe piaciuto dopo due maschietti, avere una femmina ma razionalmente chiunque abbia un minimo di conoscenza del famoso 50% di probabilità per non “rischiare” il terzo maschio avrebbe evitato una gravidanza. ….io ho desiderato ridiventare di nuovo madre e basta. Poi una volta scoperto che sono gemelli le priorità sono state altre e sulla scala dei pensieri ansiogeni , quella del sesso è slittata agli ultimi posti. ….spero solo che stiano bene e di riuscire ad arrivare a termine perché già non vedo l’ora di abbracciarli e di far partecipe il papà e i fratelli. Io sono casalinga , dopo il secondo figlio ho dovuto lasciare perché praticamente quel po che guadagnavo non sarebbe bastato a pagare chi me li accudisse. ..Ora quello che davvero mi infastidisce è vedere quelle espressioni tipo “cordoglio” appena dico che ho altri maschi “inutili” in arrivo…. io già li amo.

    Reply
    • Francesca Menghi 7 Gennaio 2017 at 00:20

      Cara Paola, scusami per il ritardo, prima di tutto congratulazioni per la tua gravidanza gemellare! Posso solo immaginare lo shock iniziale, passare da due a tre è già una scelta coraggiosa, figuriamoci da due a quattro! Per quanto riguardo i commenti della gente, ignorali, troverai sempre qualcuno che ha da criticare, poi quando si parla di famiglia e di bambini apriti cielo! Ti faccio un mega in bocca al lupo per tutto, soprattutto all’inizio sarà faticoso, se puoi cerca qualcuno che ti aiuti, anche solo per poco tempo al giorno, farà veramente la differenza, un neonato è molto impegnativo, figuriamoci due. Tieni duro. Un abbraccio.

      Reply
  • theSwingingMom 29 Luglio 2015 at 17:31

    Standing Ovation!! Mi ritrovo al 100% in questa descrizione (e reazioni!) pur essendo a 3 figli (ma essendo giovane, ho beccato diversi “ma quindi dobbiamo aspettarcene…altri??!” manco fossero loro a dovermeli mantenere). Se lavori, sei un’aliena che trascura il focolare e la prole. se stai a casa pensano subito che hai i miliardi (servitù al seguito) o che sei una sfigata con quoziente intellettivo sottozero. Ho scritto anche io un post moolto simile 😉 credo sia una triste esperuenza comune a tutte le mamme dai 3 in su.http://theswingingmom.com/ode-alle-mamme-casalinghe-2-0/

    Reply
    • Francesca Menghi 31 Luglio 2015 at 10:50

      Io di frasi fatte ne ho collezionate un bel po’ e contro la mentalità ristretta e ottusa della gente ci si può fare ben poco, è una causa persa, purtroppo.

      Reply
  • ks 3 Luglio 2015 at 14:41

    Ho un lavoro full time un bimbo di tre anni e due gemelli di uno. Ho appena fatto il test ed è positivo, una disattenzione e ora sono terrorizzata! Grazie per la tua testimonianza che mi ha fatto passare un po la tachicardia!

    Reply
    • Francesca Menghi 3 Luglio 2015 at 15:05

      Carissima, la tachicardia mi sembra il minimo! Ti penserò intensamente. Non nego che all’inizio sarà faticoso, poi tu hai tutti bimbi piccoli, però l’importante è non farsi prendere dallo sconforto, pensare che poi i bimbi sono piccoli solo per poco, la fatica poi dopo si dimentica, un po’ come i dolori del parto. Io ti faccio un mega in bocca al lupo, e mi raccomando non lasciarti MAI sopraffare dalla negatività, dai commenti di chi hai vicino, dal passante ignorante, perché ne incontrerai di personaggi sputa sentenze, stanne certa.
      Io e le mie belvette facciamo il tifo per voi! 🙂

      Reply
  • Ilaria 6 Giugno 2015 at 01:12

    Ciao, sono Ilaria, mamma di due bimbe di due e tre anni e di due gemelli maschi che nasceranno fra qualche mese.è stata una vera sorpresa il quarto e un po mi spaventa il fatto di non essere in grado di crescerli e star dietro a tutti, poi i commenti della gente non aiutano…passano dal auguri, in bocca al lupo, sono tanti,è impegnativo, la tua vita è finita, non lavorerei più…a me tutti questi commenti hanno veramente stufato xe non mi interessa sapere cosa pensano…Non è un carcere o una malattia, ci vuole pazienza e organizzazione , per fortuna ho genitori e suoceri che mi aiutano

    Reply
    • Robi 1 Marzo 2016 at 01:51

      Ciao a tutte…Io ho 25 anni appena fatti e aspetto il 4 figlio…i miei bimbi hanno 4 / 3 17 mesi e io sono incinta di sei mesi…Non ci dico quello che mi dice la gente. …tv non ne avete a casa??questa e la cosa più gentile e pulita che mi hanno detto ….oppure povera tua madre…si un Po mi aiuta ma è molto malata …quindi sempre io ci sto…sicuramente avrai chi fa questo x te chi fa quello ….Io mi faccio tutto sola sono sempre disperata ed è vero ma cerco di non fargli mancare niente…si è vero non riesco ad uscire più come prima sola con loro ..Ma non fa niente …sono Fiera di me stessa sono come Francesca..Non sto tre ore davanti la scuola con le mamme a parlare anzi neanche le vedo mai…Non vado a fare mai i capelli o non vado mai dall estetista ….anzi estattamente a pi i di due anni che non ci vado…cerco di accontentare i miei figli il più possibile e di insegnare loro i valori veri.. scusate il mio sfogo grazie e baci

      Reply
      • Francesca Menghi 1 Marzo 2016 at 13:40

        Cara Roberta, prima di tutto benvenuta e ti faccio i miei complimenti, sei una giovanissima super mamma! Lascia stare i commenti della gente, tanto dai tre figli in su siamo tutte strane, aliene, alle volte penso che i commenti li fanno perché sono loro a sentirsi inadeguati, perché lo sanno che non ce la farebbero a reggere i nostri ritmi! W le famiglie numerose e piene di amore come le nostre 🙂 In bocca al lupo per la gravidanza, la mia quarta è stata molto pesante, ma io sono “vecchietta” 🙂 Un abbraccio.

        Reply
        • Robi 25 Maggio 2016 at 05:02

          Ciao sono Roberta la ragazza che ho scritto un Po di tempo fa ..a cui hai risposto…adesso sono appena entrata al 9 mese ansia mi assale ..E stavo cercando un Po di conforto di Internet di mamme coraggiose..spero solo di farcela ad affrontare questo cammino in sieme ai miei amori .. sarà molto pesante come lo è adesso cerco di non fargli mancare nulla ma a volte non si può …mi sta venendo molto pesante sola con tutti loro piccoli ..E quando sarà nato Gabriele sarà ancora più pesante spero solo di farcela
          ..i miei figli sono molto legati a me ed è dura riuscire a fare tutto..mi dispiace quando cercano tutti le mie atttenzionj e io non so dove girarmi prima mi dispiace quando vogliono andare al parco ed io non ci riesco …poi mi figlio il secondo quello di 3 anni mi impegna tante attenzioni e troppo attaccato E me lo vedo più debole e fragile …rispetto agli altri …Non vuole stare all asilo e terrorizzato dalla maestra e piange e si vomita appena lo porto all asilo gli sale la febbre ….E due mesi che non va all asilo..spero solo che Dio è la Madonna mi aiutino con tutto il cuore voglio essere una leonessa x i miei figli scusate lo sfogo ….qualcuna di voi si sente in crisi come me??grazie mille bacif

          Reply
          • Francesca Menghi 30 Maggio 2016 at 10:06

            Carissima Robi, mi dispiace leggerti così giù. Mi rendo conto quanto sia faticoso per te avendo tutti i bimbi piccoli, non c’è nessuno che può aiutarti? Un’amica, una vicina di casa, un familiare? Alle volte basta veramente poco per risollevarsi un attimo lo spirito.Sei su Facebook? Ti segnalo il gruppo Famiglie Numerose di cui faccio parte da un po’, è un bel posto, ci sono tante mamme XXL come noi e anche di più. Alle volte sfogarsi con chi sai che ti può comprendere fino in fondo perché lo ha già vissuto può aiutare tanto. Dai vieni nel gruppo, ti aspetto.

  • acasadiclara 7 Ottobre 2014 at 21:00

    io ne ho “solo” due e lavoro a tempo pieno ( e senza turni)-. le facce che fanno gli altri non le guardo più e vivo la mia vita senza straccetto e senza – quasi – ferro da stiro. quando prendo un permesso non è mai per me, ma per riunioni a scuola, feste di natale, e quando torno tardi è perchè sono andata a recuperare qualcuno al basket o agli scout o al catechismo etc etc. che siano due o quattro la faccia degli altri è sempre la stessa e tra il terrore e l’ammirazione tu diventi una pazza o un’ eroica. ecco, diciamo che tu sei un po’ più eroica di noi. Però mi sa che vi divertite un sacco con quei quattro!!!

    Reply
    • Francesca Menghi 7 Ottobre 2014 at 21:08

      La vita delle mamme che lavorano fuori casa è dura,che il figlio sia uno o di più.Gli incastri sono all’ordine del giorno,io spesso mi rendo conto che per ricordarmi tutto ormai non mi basta più l’agenda mi ci vuole la segretaria!Loro si divertono di sicuro,quando non litigano,evento molto raro.Adesso che i due piccoli dormono c’è una pace…che poi il casinista è il maschio,chissà come mai!

      Reply
  • Barbara 7 Ottobre 2014 at 18:13

    Mi rispecchio in tutto ciò che hai scritto…..abbiamo 4 bimbi di 12/11/5/2 anni…..in questo momento sono ferma sulle scale con la bacinella piena, stavo x stendere, ho mandato un SMS con due cose urgenti x cena a quella povera anima di mio marito e ho buttato un occhio a questo link su FB…….mi consolo, non sono l’unica esaurita!!! Xó la differenza (abissale) e che non ho più un lavoro purtroppo xció ti stimo ancora di più! Non riuscire mai a fare un full time xché non ho nessuno che li tenga (e pagare qualcuno non mi sembra il caso….ma se fosse una colf 😉 non sarebbe male) ma almeno un part-time non mi dispiacerebbe x ritrovare un po’ della mia vecchia autostima…..mi sa che ogni tanto ti seguirò!! Volo xché la bacinella non si é stesa da sola nel frattempo…… 🙁 Ciaooo Barbara

    Reply
    • Francesca Menghi 7 Ottobre 2014 at 20:55

      Ciao Barbara,benvenuta in questa mia casetta virtuale!Certo che anche te hai un bel da fare!Io sono fortunata perché a dicembre quando tornerò al lavoro lascerò la piccolina dai nonni,e loro accompagneranno i più grandi a scuola,però facendo i turni mi posso permettere di gravare il meno possibile su di loro.Quando ho il turno di pomeriggio rientro dopo le 21,il mio compagno ha preparato la cena e li ha messi pure a letto,Quando si è tanti ci vuole collaborazione,se non ce la si fa,però ritengo che la collaborazione ci dovrebbe essere sempre e comunque indipendentemente dal numero di figli.

      Reply
  • Moky 7 Ottobre 2014 at 17:43

    Quando una mamma mi dice che ha quattro figli, ce ne sono poche, ma ci sono, io penso di fare una faccia strana, e subito dopo mi esce….che marito hai. ? Si, perché ci vuole anche un marito che condivide lo stesso sogno…
    Comunque..ti stimo

    Reply
    • Francesca Menghi 7 Ottobre 2014 at 20:58

      Il mio non è un sognatore,però è uno che mi da una gran mano,non lo nego e mi sembra il minimo,la famiglia numerosa non è solo la mia ma anche la sua!La collaborazione è fondamentale sennò si va al manicomio!

      Reply
  • Giusy 7 Ottobre 2014 at 14:49

    Complimenti hai espresso il mio pensiero in modo chiaro ed esaustivo…. io di bimbi ne ho 3 e non 4… e le reazioni che suscito sono le stesse….. 🙂

    Reply
    • Francesca Menghi 7 Ottobre 2014 at 17:31

      Ciao Giusy,in effetti anche tu sei proprio fuori range,tre figli,ma dico io,uno non ti bastava?Al max due che sennò viene su viziatello!Questo me lo dicevano giusto qualche anno fa!

      Reply
      • Giusy 7 Ottobre 2014 at 20:23

        io allora sai che rispondo??? se avessi 5 anni in meno ce ne stava un altro ahahahahaha

        Reply
        • Francesca Menghi 7 Ottobre 2014 at 21:00

          Io non ho il coraggio di pronunciare queste parole,ma il mio compagno è più easy,risponde sempre che ci siamo fatti un Freemont della FIAT ed è sette posti,quindi abbiamo ancora un posto libero!

          Reply
  • elena 7 Ottobre 2014 at 12:33

    io la faccia che descrivi la faccio probabilmente ogni volta che sento in numero di figli superiore a 2. Chiedo umilmente scusa. Ma non mi permetterei di pensare o fare certe domande che sono le stesse che comunque fanno a me che ne ho solo due di figli ma che vivo in giro…
    La mia faccia da ebete è perché per me è già un casino averne due di figli e automaticamente al 4 tutta la mia disperazione si moltiplica.
    Si moltiplica il casino in casa, si miltiplicano le ore insonni, i vestiti accatastati, la spesa da fare, i soldi da spendere in corsi, scuola, viaggi per l’Italia….
    Insomma in un nano secondo alla parola 4 davanti a me ho il flash della mia vita ma duplicata.
    Eh, con tutto il rispetto e ammirazione, a me sta cosa mi terrorizza!!!!
    Ti ammiro. Tantissimo. Come ammiro mia madre e le madri di gemelli. Per me siete delle supermamme e ho solo da imparare da voi anche se non si è più mamma o meno a seconda del numero dei figli.
    Ma totale ammirazione. E faccia alla Munch 🙂

    Reply
    • Francesca Menghi 7 Ottobre 2014 at 17:29

      Avere dei figli non è una passeggiata,proprio no.A volte ne basta uno tipo terremoto che fa per quattro e anche di più.Per me il grande salto è passare da uno a due figli,quindi anche tu sei una donna molto coraggiosa!Io dico sempre che se mi fossi fermata ad una,adesso sarei una signora,nel senso che ha 11,è autonoma,va bene a scuola,si poteva andare in giro alla grande,programmare bei viaggi,avrei potuto fare una vita molto diversa,ma il mio destino era questo,quindi ormai sono in ballo e mi tocca ballare…però alle gioie del figlio unico ci penso molto spesso! 😉

      Reply
  • stellegemelleilblog 7 Ottobre 2014 at 12:03

    meravigliosa! anche io di figlie ne ho tre, ma ho la signora che mi viene, non so stirare neanche i fazzoletti :/ e mio marito usa una camicia al giorno! e la casa è davvero grande
    lavoro tutto il giorno e faccio tante altre cose,ma come te non guardo Uomini e donne!!!
    😉
    <3

    Reply
    • Francesca Menghi 7 Ottobre 2014 at 17:26

      A me la donna delle pulizie mi farebbe comodo,non lo nego,ma veramente i miei mostrilli vanificherebbero tutto il lavoro.Magari tra due tre anni,che sono un po’ cresciuti potrebbe essere una soluzione,almeno quando torno dal lavoro non devo fare tremila cose e di corsa!

      Reply
  • Silvana - Una mamma green 7 Ottobre 2014 at 11:32

    Fantastico! Per inciso, io di figli ne ho uno e mezzo (più il gatto) e NON SONO esattamente quello che non sei tu 🙂

    Reply
    • Francesca Menghi 7 Ottobre 2014 at 17:24

      Ciao Silvana!Benvenuta nel club “liberiamoci dalla schiavitù dello straccetto”! 😉

      Reply
  • anna 7 Ottobre 2014 at 10:38

    arrivo qui tramite una comune amica che ha postato questo tuo scritto su fb. io ti sitmo, come stimo le mie amiche (molte che hanno 3 figli). e lavorano quasi tutte. quindi da me una faccia da babba non te la prenderesti. al massimo cercherei di imparare da tge come farmi meno paturnie visto che io di figlio ne ho solo uno e mi sembra, a volte di uscire pazza!

    Reply
    • Francesca Menghi 7 Ottobre 2014 at 17:22

      Ciao Anna,grazie per la visita!In effetti quello delle paturnie è un problema tipicamente femminile,bisognerebbe imparare dagli uomini loro non se le fanno venire mai!

      Reply
  • dovehovistote 6 Ottobre 2014 at 21:02

    Arrivo qui tramite EroLucy.
    Mi piace l’energia positiva che leggo qui, sono stufa di sentire gente che è solo capace di lamentarsi, indipendentemente dal numero di figli!

    Reply
    • Francesca Menghi 6 Ottobre 2014 at 21:08

      Grazie mille!!!I momenti no capitano anche a me,quando la stanchezza si fa sentire e tutta insieme,però come Rossella O’Hara mi dico sempre che domani è un altro giorno e vado avanti,anche perché non c’è alternativa.

      Reply
      • dovehovistote 6 Ottobre 2014 at 21:10

        Ci credo che i momenti di stanchezza ci siano, siamo umani! Poi basta un buon caffè! 😉

        Reply
        • Francesca Menghi 6 Ottobre 2014 at 21:30

          Uno solo?Uno solo non basta,adesso vado di macchinetta da due per me sola la mattina e il pomeriggio un decaffeinato!

          Reply
  • Sara 6 Ottobre 2014 at 20:56

    Ciao Francesca, sono mamma di tre bimbi, capisco bene le facce che descrivi quando dici il numero dei tuoi figli, un pò lo fanno anche con me. Io di solito metto il carico dicendo che fosse per me farei anche una squadra di calcio!!! 😉
    Ci vuole organizzazione e un pò di leggerezza, sennò si rischia di schiattare con uno straccio stretto in mano!!!! Di fatto il tempo, scarso, si trova, basta dare delle priorità….:-)

    Reply
    • Francesca Menghi 6 Ottobre 2014 at 21:05

      Hai perfettamente ragione,è tutta una questione di priorità.C’è pure chi ti dice che non puoi dedicare lo stesso tempo a tutti,quindi inevitabilmente i tuoi figli soffriranno.Visti i tempi della ASL mi tocca già prenotargli una visita dallo psicologo che non si può mai sapere!!!

      Reply
  • Federica MammaMoglieDonna 6 Ottobre 2014 at 13:34

    bella che sei!!!

    Reply
  • Mammasfigata 6 Ottobre 2014 at 12:52

    ecco, vallo a dire a mio marito! L’altra sera gli ho proposto il terzo e mi ha detto: va bene, io non sono geloso 🙁

    Reply
  • criverynormalwoman 6 Ottobre 2014 at 11:44

    Penso sinceramente che sei wonder woman! Io con due faccio tutto quello che fai tu, qualcosa di quello che non fai, ok, e sono esaurita… Felicemente esaurita, ma esaurita!
    Senza nessuna invidia mi sento di farti i miei più sinceri complimenti. Sei una grande! Anzi una grandissima!

    Reply
    • Francesca Menghi 6 Ottobre 2014 at 11:58

      Ti ringrazio per essere passata in primis e in secundis non mi sento Wonder Woman,magari ho tanto amato quel telefilm e quel costumino!Il punto è che questa è la mia vita,non ho mai pensato di avere una famiglia numerosa,però adesso ce l’ho e l’unica cosa per vivere meglio è eliminare più possibile le fonti di stress,che mi bastano le urla dei mostrilli quando litigano,stress all’ennesima potenza!Io pure sono esaurita,nascondo bene!Alle volte basta pensare che questa fase durerà per breve tempo,perché in fondo l’infanzia è solo una piccolissima parte della nostra vita,vedendo il bicchiere mezzo pieno si passa sopra più facilmente a tante cose.Un giorno quando avremo le case vuote perché i figli saranno grandi forse ripenseremo con nostalgia alle giornate folli,alle corse per incastrare tutto,alle pulizie da guinness dei primati perché arrivano ospiti a cena! 🙂

      Reply
      • Maria 6 Ottobre 2014 at 13:01

        Qualche volta tua madre e tuo padre una mano con i bambini te la danno o no ???

        Reply
        • Francesca Menghi 6 Ottobre 2014 at 13:09

          Certo quando vado al lavoro o li devo lasciare per fare qualche commissione dove è il caso di andare tutti e sei!

          Reply

    Fammi sapere cosa ne pensi!

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Loading Facebook Comments ...
    Follow

    Get every new post delivered to your Inbox

    Join other followers: