Travel

A Londra con i bambini: una famiglia numerosa in vacanza

A Londra con i bambini: una famiglia numerosa in vacanza

 

Dopo un anno dal nostro viaggio a Londra con tutta la nostra big family riesco finalmente a scrivere questo post. Cercherò di raccontarvi tutto nel dettaglio perché viaggiare con i bambini è bello, offrire loro la possibilità di vedere il mondo è una gran bella esperienza, ma farlo risparmiando è meglio!

Londra con bambini: organizzarsi per tempo

Decidere di viaggiare in aereo per visitare un paese straniero necessita di una certa organizzazione, quando lo si fa con quattro bambini al seguito occorre pianificare il tutto con un certo anticipo, soprattutto se si vuole viaggiare risparmiando qualcosa.

Londra con bambini: prenotare il biglietto aereo

Il 21 aprile 2016 ho prenotato i biglietti con RyanAir, con partenza dall’aeroporto di Roma Ciampino con il volo delle ore 6.30 del 14 giugno e arrivo all’aeroporto di Londra Stansted  e siamo rientrati il 18 giugno 2016 con il volo delle ore 16.10, abbiamo fatto un soggiorno di 5 giorni a Londra, questo per risparmiare qualcosa in più sul biglietto aereo.

Visto che i miei figli erano ancora piccoli, ho imbarcato un bagaglio grande, per evitare di portare un piccolo trolley da cabina per ognuno di noi, al costo dei biglietti si è aggiunto il costo del bagaglio, 60 euro, in totale il viaggio in aereo ci è costato 486.02 euro.

Abbiamo imbarcato anche un passeggino gratuitamente.

Londra con bambini: transfer da aeroporto a Londra

Siamo già stati a Londra solo io e il mio compagno e in quell’occasione per il transfer avevamo optato per il bus, questa volta abbiamo scelto il treno, era una bella esperienza anche quella, infatti ai bambini è piaciuta molto.

Il 5 maggio ho prenotato i biglietti online per lo Stansted Express con fermata a Liverpool Street solo per quattro di noi, Matteo e Sofia viaggiavano gratis perché avevano meno d 5 anni. Abbiamo fatto il biglietto di gruppo per 4 persone con l’offerta Advance che non è rimborsabile, ma ci ha permesso di risparmiare un bel po’, 4 biglietti andata e ritorno ci sono costati £ 62.08.

Lo Stansted Express fa parte della National Rail che vi permette poi di ottenere dei coupon 2×1 validi per molte attrazioni, musei, locali, alberghi, ristoranti di Londra, mi raccomando vale solo per i biglietti degli adulti, io non ci avevo fatto caso, comunque trovate tutte le info e i prezzi delle attrazioni sul sito di Stansted Express alla pagina dedicata, ricordatevi di stampare i coupon.

Noi utilizzando lo sconto abbiamo visitato il museo delle cere di Madame Tussauds risparmiando così sul biglietto di noi adulti.

Io per comodità avevo stampato i biglietti del treno il controllore poi in viaggio a scannerizzato i QR code presenti.

Londra con bambini: spostarsi a Londra

Sul sito di VisitBritain sempre il 5 maggio avevo acquistato due Oyster Card che ci sono arrivate comodamente a casa e già caricate con 30 sterline, lo scorso anno costavano 44 euro, ho visto che adesso costano 39.50.

Ho preso anche una TravelCard da 7 giorni per zona 1-3 Peak  per mia figlia Martina, gli altri bambini viaggiavano gratis perché erano sotto gli 11 anni, costo 25.50 euro.

In totale 120.35 inclusi i costi di spedizione, le Oyster comunque saranno valide anche per i prossimi viaggi, la comodità di questa carta è che i viaggi sono comunque scontati rispetto al prezzo di una singola corsa ha comunque un tetto massimo giornaliero per il centro di Londra di £6.60, maggiori info potete trovarle sul sito nella pagina dedicata alle Oyster Card.

Londra con bambini 3

Londra con bambini: dove dormire

Qui viene il bello, avevo prenotato tramite Booking.com un albergo in zona Clapham proprio il giorno in cui avevo prenotato i biglietti aerei, diciamo che trovare una stanza per 6 persone non era facile e la maggior parte degli hotel era già completa, così avevo ripiegato su due triple costo quasi 700 £, naturalmente con cancellazione gratuita.

Pochi giorni prima della partenza ho dato uno sguardo di nuovo a Booking.com e ho trovato una stanza con 6 letti (avete letto bene!) a Earl’s Court, Anwar House, a tre minuti a piedi dalla stazione della metro e a pochi minuti a piedi da Cromwell Road dove trovate il Museo di Storia Naturale, il Victoria and Albert Museum e il Museo delle Scienze.

Per farvela breve abbiamo pagato 436 £ tutti e sei. La stanza aveva due letti matrimoniali e due letti singoli, il bagno era piccolino, ma noi siamo molto adattabili, aveva anche un frigorifero e un bollitore elettrico, c’era anche un tavolo con delle sedie, la colazione non era compresa.

A pochi passi c’era un supermercato Sainsbury’s con annesso corner Starbucks, non abbiamo patito la fame e abbiamo risparmiato un bel po’, c’erano dei muffins buonissimi e grandissimi appena sfornati che costavano 1 £, senza considerare la quantità di succhi di frutta freschi, al mio mocha coffee però non potevo rinunciare!

Londra con bambini: dove mangiare

Noi uscivamo la mattina verso le 9 con tutta tranquillità, dopo aver fatto colazione in camera, e restavamo fuori tutta la giornata, non rientravamo prima delle 18, avevo portato comunque un passeggino dietro, così i bambini più piccoli non si sono stancati troppo.

Per mangiare a Londra non avrete che l’imbarazzo della scelta, ci sono talmente tanti posti, se volete spendere poco Burger King e Mc Donald’s faranno la gioia dei vostri figli, come lo è stato per i miei, poi abbiamo mangiato anche da Pret a Manger che io adoro, ci sono veramente tante cose, sia calde che fredde.

Se andate a Camden Town c’è tutta una serie di banchi di street food di cibo internazionale, i noodles thai erano buonissimi.

La sera mangiavano in camera, più che altro perché dopo tutta la giornata fuori i bambini erano veramente stanchi, quindi doccia e poi un salto sempre da Sainsbury’s dove c’era anche tutto il reparto gastronomia d’asporto, vi consiglio la pizza, era pure buona, 3.50 £ una mega pizza, con una sterlina in più ve la cuociono davanti a voi e ve la tagliano pure a spicchi.

Londra con bambini: cosa vedere

Noi abbiamo girato parecchio, considerate che il primo giorno alle 12 eravamo a Londra centro, c’è voluto parecchio tempo per uscire dall’aeroporto per il controllo dei documenti, una fila impressionante, così abbiamo passato il resto della giornata a visitare le zone intorno al nostro albergo. 

Prima tappa il Museo di Storia Naturale, vi ricordo che a Londra i musei sono tutti gratuiti.

Poi abbiamo fatto un giro a Kensigton Garden’s, volevamo vedere la statua di Peter Pan, peccato che ci ha preso in pieno un acquazzone molto intenso e così siamo dovuti rientrare in hotel per asciugarci, eravamo completamente bagnati, mutande comprese! Non ci siamo persi d’animo, siamo usciti di nuovo, abbiamo preso la metro e abbiamo fatto un giro a Piccadilly Circus, giusto per andare a vedere il Palace Theatre già allestito per Harry Potter and The Cursed Child.

Il giorno dopo avevo prenotato per il pomeriggio i biglietti per Madame Tussauds, così abbiamo preso la metro e siamo andati a vedere  la Torre di Londra, abbiamo fatto colazione da Starbucks e poi abbiamo visto il Tower Bridge, abbiamo ripreso la metro e siamo andati a vedere Westminster, il Big Ben, il Parlamento e l’abbazia.

Abbiamo poi fatto un giro veloce a Covent Garden e poi abbiamo visitato il museo delle cere, usciti da lì un salto a Buckingham Palace e poi stremati siamo tornati in hotel.

Il 15 giugno è stata la giornata dedicata a Harry Potter, avevo i biglietti prenotati per le 13.30, così la mattina abbiamo fatto un giro a Camden Town, visto che era “di strada”, per arrivare agli Studios bisogna andare a Watford con il treno della National Rail, la stazione è quella di London Euston, ci vogliono circa 20 minuti, il biglietto l’abbiamo fatto in stazione, 9.50 £,  i bambini sotto i 5 anni non pagano.

Nei giorni seguenti siamo andati a Piccadilly Circus e Oxford Street, abbiamo girato per ChinaTown e fatto un po’ di shopping da Primark. Io e Martina siamo andate anche a lustrarci gli occhi da Harrod’s.

Abbiamo visitato la National Gallery e il Victoria and Albert Museum.

Ci sono talmente tante cose da fare e da vedere a Londra, avrete solo che l’imbarazzo della scelta.

Londra con bambini 2

Londra con bambini: Warner Bros Studio Tour London 

Sempre il 5 maggio ho prenotato anche i biglietti per i Warner Bros Studio Tour London, i bambini sotto i 5 anni non pagavano, quindi ho preso per noi quattro il biglietto family, più ho ordinato la guida cartacea e l’audio guida, il biglietto family veniva 107 £, l’audio guida in italiano 4.95 £ e la guida souvenir cartacea 9.95, totale 121.90.

Se siete fan del magico mondo di J.K.Rowling non potete perdervelo, ma anche se non siete degli amanti del genere io ve lo consiglio fortemente, vedere il dietro le quinte di un film è assolutamente affascinante.

Della nostra visita agli studios ve ne parlerò in dettaglio in un altro post.

Londra con bambini: consigli

Viaggiare con i bambini è bello, ma anche faticoso, tenete conto di questo quando programmerete il vostro viaggio e armatevi di santa pazienza.

La parola d’ordine è organizzarsi in anticipo, prenotare tutto online vi permetterà di risparmiare un bel po’.

Programmate minuziosamente le vostre giornate, con annessi spostamenti, vi eviterà di perdere tempo, questo io non l’ho fatto, andavamo un po’ alla giornata e abbiamo perso del tempo per decidere dove andare di volta in volta.

La gentilezza della gente nei confronti della nostra famiglia è stata una piacevole scoperta, trovavi sempre chi ti aiutava a trasportare il passeggino sulle scale delle stazioni della metropolitana, di ascensori ne ho visti gran pochi.

Sulla metro si alzavano per lasciare posto ai bambini, cose mai viste in Italia in 42 anni di vita!

Londra è piena di parchi pubblici, i bambini li adorano, organizzatevi per un pic nic, gli piacerà tantissimo veder gironzolare scoiattoli, Sofia si è divertita tanto, ne voleva prendere uno a tutti i costi!

Spero di essere stata abbastanza chiara ed esaustiva, per qualsiasi altra info scrivetemi pure una mail o un commento qui sotto.

Written by in / 3591 Views

No Comment

Fammi sapere cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading Facebook Comments ...
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: