Lifestyle, Recensione

Come organizzare il lunchbox dei nostri figli

Come organizzare il lunchbox dei nostri figli

Seguire un’alimentazione sana in fase di crescita è davvero importante. Per questo, bisogna prestare la massima attenzione a cosa mangiano i nostri figli anche quando non sono a casa. Preparare loro un sano “lunchbox” per la scuola è importante per il loro fabbisogno nutritivo quotidiano e per evitare che consumino troppe merendine o altri snack. Ecco perché oggi vi spiegherò come organizzare un perfetto lunchbox per i vostri figli.

Fabbisogno calorico e porzioni da fare

La prima cosa che desidero spiegarvi è come calcolare il fabbisogno calorico dei bimbi, e di conseguenza che porzioni preparare. Gli esperti del LAM suggeriscono di iniziare dai carboidrati complessi, il cui livello giornaliero non dovrebbe mai superare il 45-60% del totale quotidiano, in termini di necessità energetiche. Poi si passa ai carboidrati semplici (15%) e ovviamente ai grassi, che non dovrebbero superare il 25-35% sul totale del fabbisogno di ogni giorno. La restante percentuale, infine, dovrebbe essere dedicata alle proteine. Per quanto concerne le porzioni, meglio non esagerare e non superare i 70-80 grammi di carne o pesce. Il segreto per fare dei pasti completi, poi, è fare una spesa varia. Con tutti gli impegni che spettano alle mamme però non è semplice recarsi ogni giorno al supermercato e comprare sempre ingredienti freschi. A venire in vostro soccorso è proprio la spesa online, che può essere fatta su siti come easycoop.com e che consente di ordinare da casa tutti i prodotti che volete e di farveli portare a domicilio agli orari indicati. In questo modo avrete sempre prodotti freschi in casa e più tempo a disposizione per preparare le pietanze.

Piatto unico e panino nutriente

Come piatto unico vi consiglio di pensare a qualcosa di gustoso ma anche di leggero, come ad esempio una base con couscous, arricchendola con piante aromatiche come il basilico. Partendo da questa base, è poi possibile creare un piatto davvero ricco e completo, aggiungendo magari dei tocchetti di pesce spada, di carne o di pollo, insieme alle verdure, che non dovrebbero mai mancare in nessun pasto. Questa ricetta può essere preparata anche sostituendo il cous cous con del riso, oppure con un misto di cereali come il farro, l’orzo e il grano, perfetti anche per aumentare l’apporto proteico giornaliero. Invece, se si desidera preparare un panino, un’idea buona e sana è quella a base di prosciutto crudo (sgrassato), mozzarella, pomodoro, insalata e olio di oliva. In questo modo il pasto sarà leggero ma completo di tutti i nutrienti necessari a garantire la salute dei nostri bambini.

Cosa portare a merenda

Quando arriva il momento dello spuntino, la frutta rappresenta sempre una scommessa vinta in partenza. Eppure non sempre i bambini apprezzano questo tipo di merenda, per ovvi motivi. Per arricchire il tutto, senza appesantirli, è possibile aggiungere una fetta di torta fatta in casa o una crostata alla marmellata. In alternativa troviamo il classico pane e marmellata, insieme ai biscotti di cereali o al muesli. In realtà le opzioni per stuzzicare il palato e fare il pieno di energie sono diverse: vi basti pensare alla tradizionale fetta di pane con la Nutella.

Concludo questo articolo con una curiosità: voi sapete quali sono i lunchbox più comuni fuori dai nostri confini? In questo approfondimento potrete scoprire cosa mangiano i bambini di tutto il mondo.

Written by in / 1592 Views

No Comment

Fammi sapere cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading Facebook Comments ...
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: