Travel

In Sardegna con i bambini: mare e non solo

In Sardegna con i bambini: mare e non solo

 La Sardegna, da sempre, rappresenta uno dei luoghi più belli d’Italia e non solo: è una regione che sa come unire il fascino delle sue spiagge mozzafiato alla bellezza della natura e della storia, insieme ad elementi e testimonianze di un passato lontano come i nuraghi.

Per questo è una meta che ogni anno attira molte famiglie, grazie alla grande varietà di esperienze che è possibile vivere con i propri figli.

Per essere sicuri di non perdere quindi nessuna occasione, organizzare al meglio la propria vacanza diventa essenziale: in casi come questi, siti specializzati come portalesardegna.com possono essere utili per valutare non soltanto dove alloggiare, ma anche quali sono le esperienze più adatte da vivere in questa terra con la propria famiglia.

Nell’attesa, ecco qualche consiglio su come poter passare al meglio la propria vacanza in Sardegna, con uno sguardo alle spiagge e ad altre attività.

Le spiagge adatte ai bambini

Quando si sceglie una spiaggia in Sardegna, è sempre il caso di studiarla un po’, per capire se si adatta alla perfezione alle esigenze di un bimbo.

Il consiglio, dunque, è di optare per lidi che siano attrezzati di tutto punto, come ad esempio il Lido di San Giovanni ad Alghero: qui si trovano tutti i servizi essenziali per una famiglia, insieme ad una serie di parchi giochi pensati proprio per i bambini.

La spiaggia è facilissima da raggiungere, ed è ricca di zone ombrose, cosa che aggiunge un ulteriore punto a favore di questo litorale. Una seconda opzione da tenere a mente è Capo Coda Cavallo, a Sud di Olbia, ricca di stabilimenti balneari e di alberi per potersi riparare dal sole con la famiglia in tutta serenità.

in Sardegna con i bambini: mare e non solo

Le grotte di Nettuno

La Sardegna non è solo spiagge, ma anche altre meraviglie disseminate per l’isola e

spesso invisibili agli occhi di chi non sa guardare con attenzione. In questo caso non è possibile quindi non parlare delle grotte di Nettuno ad Alghero: una perla nascosta che è un vero e proprio inno alla natura incontaminata, all’interno della quale si trova addirittura un incredibile lago salato (il Lago Lamarmora).

Il consiglio è di regalarsi assolutamente una visita presso queste grotte, così da poter ammirare anche le imponenti stalagmiti al loro interno.

Il villaggio di Barumini

La Sardegna che esprime la sua cultura attraverso la sua storia è la Sardegna dei nuraghi: l’Isola è infatti disseminata di queste preziosissime testimonianze storiche, come dimostra fra l’altro il villaggio di Barumini.

Si tratta di uno dei siti archeologici più preziosi al mondo relativi a questa antica civiltà, patrimonio UNESCO e famoso per formazioni come il maestoso nuraghe centrale di Su Nuraxi, da cui deriva il nome del villaggio.

Visitare il villaggio di Barumini significa andare alla scoperta di un luogo antichissimo e misterioso: risalente all’Età del Bronzo, dell’antica civiltà che risiedeva in questo luogo si conosce infatti molto poco e si pensa fosse probabilmente un popolo di pastori che vivevano in piccole comunità e costruivano queste immense strutture.

La Sardegna è un’Isola da scoprire insieme a tutta la famiglia, in superficie così come sotto terra: dal suo splendido mare fino ad arrivare alle grotte di Nettuno, passando ovviamente per i siti nuragici come il villaggio di Barumini.

Io ho un bellissimo ricordo della Sardegna, è stata la nostra vacanza nel 2004, allora c’era solo Martina e abbiamo trascorso 21 giorni bellissimi tra la metà di giugno e i primi giorni di luglio.

E voi siete mai stati in Sardegna con i vostri figli? Che luoghi avete visitato? Come sempre fatemelo sapere con un commento.

Written by in / 2076 Views

No Comment

Fammi sapere cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading Facebook Comments ...
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: