Family, Recensione

Come gestire la dermatite atopica con Laevia

Come gestire la dermatite atopica con Laevia

Come gestire la dermatite atopica con Laevia

Come gestire la dermatite atopica con laevia

Come gestire al meglio un bambino con la Dermatite Atopica utilizzando prodotti naturali come il #percorsoLaevia in tre fasi.

Sono mamma di quattro bimbi e due di loro soffrono di Dermatite Atopica praticamente dalla nascita, o meglio per essere più precisi, Martina, la più grande ne soffre dall’età di due mesi e Matteo, che ha quattro anni, ha iniziato a soffrirne a partire da due settimane di vita.

Cos’è la Dermatite Atopica?

Ve ne avevo già parlato in un vecchio post, ma voglio rispolverare un paio di concetti.

  • È una malattia infiammatoria della pelle che deriva dall’alterazione della barriera cutanea.
  • È una patologia cronica che alterna momenti di miglioramento a momenti di riacutizzazione.
  • Il 15% della popolazione infantile ne soffre e nel 50 % dei casi si risolve con l’arrivo della pubertà.
  • La pelle si disidrata, si arrossa e scatena il prurito, le lesioni da grattamento posso far penetrare nella pelle agenti esterni irritanti e infiammatori.
  • Non esiste una terapia per curare in modo definitivo la Dermatite Atopica, è possibile solo ridurne i sintomi.

In tutti questi anni ho provato di tutto, prodotti di ogni tipo, dalle creme idratanti, agli oli ai FANS per uso topico, con Matteo anche FANS sotto forma di lozione per il cuoi capelluto!

Quando mi è stato proposto di testare i prodotti Laevia del percorso in tre fasi per la Dermatite Atopica, non ho potuto dire di no.

I prodotti del #percorsoLaevia sono cosmetici naturali e sono privi di Parabeni, Siliconi e PEG, sono testati per il Nichel e sono Dermatologicamente Testati per le pelli sensibili.

La fase 1

Nella fase uno troviamo dei Sali da Bagno, una miscela di sali minerali attivi, ricchi di Cloruro di Magnesio, Cloruro di sodio, Allantonia e Urea. Da utilizzare 2/3 volte a settimana per un bagno di 10/15 minuti.

Sali da bagno Laevia

Fase 2

Nella seconda fase si utilizza il BagnoDoccia o Olio Detergente per detergere delicatamente la cute per eliminare agenti irritanti, batteri e allergeni senza indebolire il film idrolipidico che protegge la pelle.

bagnodoccia-oliodetergente-laevia

Fase 3

Per ripristinare l’effetto barriera della pelle si utilizza la Crema Grassa o la Crema Magra Laevia, ricche di Ceramide3, Acido Ialuronico, Vitamina E, Glicerina Vegetale e Pantenolo, che calmano allo stesso tempo il rossore e la sensazione di prurito grazie a Acido Glicirretico, Bisabolo e Olio di Vinaccioli dell’Uva. Si può ripetere l’applicazione anche 2/3 volte al giorno. La Crema Magra si utilizza durante la primavera o l’estate, la Crema Grassa si utilizza durante il periodo autunnale o invernale.

Crema magra e crema grassa Laevia

Questa è la situazione della pelle di Matteo ad inizio trattamento, cute secca, prurito e lesioni da grattamento, così è anche l’addome e entrambi gli arti inferiori.

Subito dopo il bagno la pelle è già più morbida, poi vado ad applicare la Crema Grassa regolandomi con la regola della Finger Tip Unit: per coprire una superficie grande come il palmo di una mano va applicata la quantità di crema che può stare sulla prima falange del dito indice del palmo della mano. Mi è stata detta ormai quattro anni fa dalla nostra allergologa pediatrica che ha diagnosticato la Dermatite Atopica di Matteo e da allora mi sono sempre regolata così.

Matteo Dermatite Atopica

Nei prossimi giorni vi posterò sui social i nostri progressi, mi raccomando seguiteci!

Laevia è una giovane azienda che vende direttamente i propri prodotti senza intermediari, per abbattere i costi e mantenere alta la qualità, potete acquistare comodamente da casa sul sito www.laevia.it e per voi lettori de Il Caffè delle Mamme c’è uno sconto del 10% , vi basterà fare un ordine minimo di 20 euro e inserire il codice qui sotto, l’offerta è valida fino al 31 gennaio 2016.

 benesserelaevia 

Written by in / 3330 Views

3 Comments

  • Coperture antiacaro per bambini allergici 27 Agosto 2017 at 15:05

    […] vi ho già parlato della dermatite atopica di Matteo e della nostra esperienza utilizzando i prodotti Laevia per la dermatite atopica, oggi invece vi parlo delle coperture antiacaro, che ritengo assolutamente fondamentali soprattutto […]

    Reply
  • Francesca 27 Aprile 2016 at 18:26

    Come va dopo l’utilizzo di questi prodotti? Sono una mamma di un bambino di 7 mesi che da un mese ha cominciato a soffrire di dermatite

    Reply
    • Francesca Menghi 28 Aprile 2016 at 09:46

      Ciao e benvenuta. Mi dispiace molto per la dermatite atopica, è veramente una cosa fastidiosa a mio parere. I prodotti vanno bene, il principio è sempre quello di mantenere la pelle più idratata possibile, se salto un giorno, diventa subito secca. Adesso noi stiamo combattendo con il mollusco contagioso, purtroppo sono più soggetti a questo tipo di patologie dermatologiche. Sua sorella aveva avuto le verruche e l’impetigine, lui il mollusco.
      Sai qual’è la difficoltà? Trovare un buon medico che ti segua, io ne ho girati veramente tanti e l’unica veramente in gamba poi è stata la sua allergologa pediatrica che lo segue da quando ha due mesi di vita. Quando siamo arrivati da lei era completamente rivestito di dermatite atopica, dalla testa ai piedi. All’inizio abbiamo usato il cortisone per eliminare la forte infiammazione, poi solo creme idratanti, più grasse nei punti più ruvidi, solo idratanti sul resto del corpo. Questi prodotti Laevia non hanno al loro interno prodotti nocivi, come gli SLES o i Parabeni. Un grande in bocca al lupo 🙂

      Reply

    Fammi sapere cosa ne pensi!

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Loading Facebook Comments ...
    Follow

    Get every new post delivered to your Inbox

    Join other followers: