Food

Polpette di pane e tonno

Polpette di pane e tonno

 

Polpette di pane e tonno ovvero come ti riciclo il pane che avanza in casa, per la serie non si butta via nulla, soprattutto il pane.

Sotto le feste avevo acquistato una quantità abnorme di pane, mi sembra sempre che se manca il pane in casa, manca tutto.

In teoria poi dovevo passare le feste di Natale tra casa dei miei e casa dei miei suoceri, quindi l’acquisto mi era sembrato un tantino esagerato, ma il fato o meglio il virus, a fatto sì che restassimo tutti ben bene reclusi in casa per giorni, quindi alla fine l’acquisto si è rivelato quanto mai azzeccato!

Solo che il primo giorno è fresco e ben venga, il secondo giorno vado di crostini con la mozzarella, il terzo giorno sforno bruschette, al quarto giorno dovevo inventarmi qualcosa.

Perché di base, se c’è una cosa che mi da veramente fastidio è buttare via il pane, è vero che mio suocero ha le galline e quindi alla fine mangiano anche loro, però cerco sempre di non averne mai in eccedenza, preferisco non averne piuttosto che avanzarlo.

Allora mi sono inventata queste polpette, i miei figli hanno gradito molto e giuro non è scontato, a parte Chiara sono tutti molto schizzinosi, mangerebbero sempre le stesse quattro cose e camperebbero volentieri di pasta in bianco, sul fattore cibo potrei anche disconoscerli, non sono figli miei, io mangio tutto!

Ingredienti per le polpette di pane e tonno:

200 g di pane raffermo

2 scatolette grandi di tonno o quattro piccole da 80 g

2 uova 

50 g di parmigiano grattugiato

farina q.b.

pane grattugiato

1 limone non trattato

sale q.b.

olio di semi per friggere

Per prima cosa ho tagliato il pane raffermo in pezzi e l’ho ammollato nell’acqua, se preferite anche nel latte va bene.

Ho poi strizzato bene il pane una volta che aveva assorbito bene il liquido e l’ho messo in un piccolo frullatore, ho frullato tutto per bene per ottenere delle piccole briciole.

Ho messo poi il pane frullato in una ciotola, ho aggiunto il tonno ben sgocciolato, l’uovo leggermente sbattuto, il parmigiano e la buccia del limone grattugiato, aggiustate di sale, ci sta bene anche del prezzemolo tritato, ma i miei figli se vedono verde vanno in pazzia!

Mescolate bene il composto e con le mani inumidite fate delle palline della grandezza di una noce.

Infarinatele, passatele poi nell’uovo leggermente sbattuto con un pizzico di sale e infine nel pane grattugiato, facendolo aderire bene.

Friggetele poi in olio ben caldo e profondo, scolatele e fatele asciugare su della carta assorbente.

Gustatele calde.

Vi è piaciuta questa ricetta del riciclo? Mi raccomando provatele e poi fatemi sapere se queste polpette di pane e tonno vi sono piaciute.

Se amate le polpette provate anche le polpette vegetariane di bietole e patate e visto che siete di frittura, provate anche le crocchette di patate.

Written by in / 4081 Views

1 Comment

  • mary cosmesi 24 Gennaio 2017 at 01:28

    Penso che sia un’idea grandiosa, domani le provo e spero che mio figlio le mangi…altrimenti dovrò fare lo sforzo di finirle tutte io 🙂
    http://marycosmesi.blogspot.it

    Reply
  • Fammi sapere cosa ne pensi!

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Loading Facebook Comments ...
    Follow

    Get every new post delivered to your Inbox

    Join other followers: