Family

Le coliche del neonato

sofia-in-fascia

Mia figlia ha tre mesi, anzi per l’esattezza 3 mesi e 6 giorni.Io aspettavo con trepidazione l’arrivo dei tre mesi, perché, lo sanno tutti,a tre mesi le dannate, maledette,odiatissime coliche del neonato,come per magia, se ne vanno.Forse.O meglio io ci speravo proprio, invece, in questi giorni si sono fatte più intense e violente ed hanno cambiato orario!Adesso si presentano a metà mattinata, verso l’ora di pranzo e a metà pomeriggio.Adesso io mi domando e dico,si fanno tante ricerche, studi per cose anche più banali,ma una bella cura magica per le coliche del neonato a nessuno è mai venuto in mente?

Le case farmaceutiche non se ne rendono conto,ma con un prodotto solo farebbero soldi a palate!Quale genitore di neonato urlante da ore non vi farebbe ricorso?Io proporrei quasi una petizione a livello mondiale,sono sicura che otterrei un mucchio di consensi!

Io dovrei essere una mamma esperta, dopo quattro figli direte voi,ma vi giuro che le coliche di Sofia mi mettono a dura prova,mai come quelle che ho passato con Chiara, povera, le sue mi hanno mandato fuori di testa, nel vero senso della parola.

Veder piangere disperati quei piccoli,dolci, amabili bimbi stringe il cuore anche a chi di solito ha il cuore duro,perché ti senti impotente,non sai che fare,le provi tutte,nulla sembra avere effetto,fino a quando poi stremati crollano,poveri.

Cosa sono le coliche del neonato:

Sono caratterizzate da crisi improvvise e violente di pianto.Sono dolori addominali, di probabile origine intestinale.Sono anche chiamate comunemente coliche gassose perché spesso portano all’espulsione di gas e/o feci.

Le cause:

Le cause sono poco note,possono essere dovute ad un’eccessiva fermentazione intestinale con abnorme produzione di gas,ad un’intolleranza al lattosio o al latte,oppure c’è anche chi parla di reazione psicosomatica, a quest’ultima credo ben poco.

I sintomi:

Di norma si presentano a partire dalla seconda settimana di vita e durano fino al terzo,quarto mese.Il neonato piange anche per più di tre ore al giorno e per almeno tre giorni a settimana.Consolare il bambino è molto difficile, questo permette anche di fare una sorta di “diagnosi” differenziale, se il bimbo è affamato ,stanco o va cambiato se s’interviene nel modo corretto poi smette.Quando piange per le coliche non vi servirà farlo mangiare, anche se sono passate tre ore e pensate che sia fame, anzi piangerà ancora più forte!Le coliche compaiono sia nei bambini allattati al seno che in quelli allattati con latte artificiale.L’addome è teso e spesso sgambettano,sudano ed hanno le mani ed i piedi freddi.

Diagnosi:

La diagnosi, come accennavo prima si fa per esclusione, se il bambino è in salute e cresce bene,sono coliche del neonato!

Terapia:

Non ci sono terapie preventive, si usano farmaci anti spastici laddove le coliche sono particolarmente intense.Di norma il disturbo scompare dopo il terzo mese di vita.

Può essere utile cercare di cullarlo a pancia in giù,dondolarlo, fare dei massaggi è utile, se non l’avete fatto vi consiglio un corso di massaggio con il neonato,v’insegneranno anche la tecnica per il massaggio in caso di coliche del neonato.Mettere il bimbo in fascia aiuta,il bambino si sente contenuto ma,per esperienza personale, quando l’attacco è particolarmente intenso non amerà molto sentirsi costretto,.Ciuccio, tisana al finocchio,musica new age, provate tutto, non si sa mai!Evitate di farvi prendere dall’ansia, lo so che è difficile,ma non aiuta essere nervosi ed agitati.Pazienza in dosi massicce e sperate, come me, che passino presto!

Written by in / 2901 Views

4 Comments

  • Vally 28 Maggio 2014 at 12:33

    Purtroppo anche io ho vissuto l’ esperienza delle coliche e non è affatto piacevole vedere tuo figlio stare così male. Forse sono stata fortunata ma sono durate davvero poco grazie al cielo.
    Ho provato di tutto e di più finchè non ho cambiato il biberon. Ho provato i Tommee Tippee anticolica, li conosci? Guarda qui, magari fanno al caso tuo http://www.tommeetippee.it/department/baby-bottles/ . Per me sono stati utilissimi, tentar non nuoce!
    E tieni duro che è una cosa temporaneo, un abbraccio <3
    Vally

    Reply
    • Francesca Menghi 15 Giugno 2014 at 14:43

      Ti ringrazio per la solidarietà,la situazione è migliorata perché le hanno diagnosticato il reflusso gastroesofageo adesso sta seguendo la terapia,ed il mondo è cambiato totalmente!

      Reply
  • Francesca - Il caffe delle mamme 28 Febbraio 2014 at 21:52

    Ti ringrazio Simo, spero di vedere presto la luce in fondo al tunnel!!!

    Reply
  • Simona 28 Febbraio 2014 at 17:05

    ti abbraccio tanto forte! sei una tosta! e vedrai che passeranno! per forza dici tu, mica durano in eterno! almeno questo!

    Reply
  • Fammi sapere cosa ne pensi!

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Loading Facebook Comments ...
    Follow

    Get every new post delivered to your Inbox

    Join other followers: