Travel

In montagna sulla neve con i bambini

In montagna sulla neve con i bambini

L’inverno è una stagione molto preziosa, perché dà l’opportunità di portare i bambini in montagna a giocare con la neve e a godersi un bel po’ di aria pulita.

Vi assicuro infatti che ai bimbi la vacanza montana gioverà non solo nello spirito ma anche nel corpo, perché si parla di una delle opzioni più consigliate per la salute comportando aria fresca, libera da smog e tanto movimento.

Gli sport invernali

Tra gli sport invernali e l’incredibile bellezza dei suoi paesaggi la montagna offre davvero tantissime opzioni per tutta la famiglia, a patto di riuscire però ad organizzare al meglio il proprio soggiorno: dopo quindi aver visto come organizzarsi per una vacanza all’estero e una al mare con i bambini, vediamo quindi qualche consiglio su cosa fare e come organizzare la valigia per la montagna!

Ho deciso di cominciare parlando della scelta degli sport invernali, che andranno selezionati in base al fatto di essere più o meno adatti ai bimbi.

Il mio consiglio è di fargli provare lo sci, perché si tratta di uno sport che spesso li incuriosisce e li diverte molto, ma solo dai due o tre anni in poi: prima infatti sono di sicuro troppo piccoli.

Chiaramente non dovreste mai scordarvi dell’importanza delle protezioni, da quelle base come il casco ad altre come le ginocchiere, e del fatto che un bimbo deve comunque saper padroneggiare una tecnica base per limitare la velocità, per cui è sempre meglio sia accompagnato inizialmente da un maestro esperto che possa insegnargli le basi a dovere.

Altri sport sicuramente interessanti sono invece il pattinaggio insieme allo slittino: il primo è ideale perché spesso può bastare una sola lezione per apprendere come stare in piedi e dunque il divertimento è immediato.

Il secondo invece, per quanto accompagnato sicuramente dal brivido della velocità, è un po’ più complesso, soprattutto per una questione di sicurezza.


E se non gli piace sciare?

Se il bambino non ama particolarmente lo sci, se non viene attratto dallo slittino e se non si fida dei pattini, che fare?

Per fortuna esistono tantissime alternative, come la classica passeggiata sulla neve: sicura per tutti e anche divertente.

Per quanto riguarda gli sport invernali alternativi, potreste ad esempio optare per le slitte trainate da cavalli, ma anche per i go kart sul ghiaccio: certo, non sono sport veri e propri, però sanno come stregare i bambini.

Moltissime strutture sono inoltre dotate di winterpark, parchi giochi sulla neve completamente dedicati ai più piccoli: un’altra esperienza da non perdere per coloro che non sono troppo attirarti dall’alternativa degli sci.

Cosa portare nella valigia dei bambini

Tra le cose che più spesso si tende a dimenticare a casa e che invece sono essenziali per una vacanza in completa sicurezza ci sono sicuramente le creme solari per bambini, essenziali per proteggerli dai raggi del sole evitando che possano ustionarsi.

Spesso ci si dimentica infatti che i raggi UV possono essere molto forti nelle località montane in inverno, ed è un errore da non commettere mai.

Oltre alle immancabili salopette e tuta da sci, non dimenticate di portare con voi anche la biancheria termica e i calzettoni, insieme ad una felpa in pile con collo alto, per proteggere il bimbo dal freddo. Per quanto riguarda invece gli accessori, il consiglio è di non scordarvi il berrettino e la sciarpetta in pile.

In conclusione, sì alle vacanze sulla neve e no alle distrazioni: è sempre importante pensare alle mete, alle attività e ovviamente alla valigia!

Written by in / 2576 Views

No Comment

Fammi sapere cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading Facebook Comments ...
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: